01

gennaio

 

Pub storico a ridosso delle antiche mura di cinta del centro storico biscegliese, di gran lunga il più grande e ricettivo della città e dintorni, con i suoi 300 posti a sedere all’interno e un centinaio sul piazzale esterno per il periodo estivo.Locale votato, e ormai deputato, alla musica dal vivo che trova il suo clou nelle serate del venerdì, frequentatissime da gente con comune denominatore la passione per la musica.

Oltre alle ottime birre Paulaner alla spina, il locale propone un BEER BOOK con un’ampia selezione di birre artigianali in bottiglia originarie dei paesi con la migliore tradizione birraria atigianale tra cui Italia, Belgio, Irlanda, Regno Unito con escursioni in Messico, Spagna, ed Est Europa ; una piccola attenzione anche per i celiaci e quelli che vogliono bere una birra analcolica quando devono guidare.
La stessa attenzione è posta al settore gastronomico con un menu davvero ampio che va dagli stuzzichini ai dolci passando per antipasti di ogni genere, fantasiose e abbondanti insalatone, panini e carni con porzioni generose. Famoso e molto richiesto lo Stinco di maiale alla birra, mentre durante i primi giorni della settimana si può approfittare dei richiestissimi GIROPIZZA e GIROBARBECUE. Al pur ricco menu del Ferus si sono recentemente aggiunti i Piatti Unici e i Club Sandwiches, davvero golosi e fantasiosi … insomma c’è l’imbarazzo della scelta. Per socializzare ancora di più si possono usare i tanti giochi da tavolo e di società di cui il locale è dotato, c’è anche un calcio balilla e il gioco delle freccette mentre per i più tecnologici c’è il Free Wi-Fi.
Si trasmettono tutte le partite di Campionato e Champions League e ogni domenica il locale si anima con le serate Karaoke !
Infine, ma non meno importante, l’american bar per cocktails di ogni genere, i Rum ( circa 40 bottiglie ), ma sopratutto il Whisky con i migliori torbati e single-malt scozzesi e irlandesi .